Asini vaganti e privi di cure, denunciata la detentrice degli animali

Gli animali erano scappati e avevano raggiunto Crodo

Crodo -

Il Comando Stazione Carabinieri Forestale di Baceno ha deferito all’Autorità Giudiziaria la titolare di un’azienda agricola della Provincia di Torino per i reati di abbandono e maltrattamento di animali. L’azienda nel mese di luglio aveva portato a monticare 45 asini sui pascoli di Premia ubicati nelle località Alpe Bee ed Alpe Maiù. Durante uno spostamento degli animali da parte del pastore che li conduceva, due di questi (una fattrice ed il suo piccolo) sono però accidentalmente caduti all’interno del Rio Alba. Per il recupero dei due animali si è reso necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco. A causa della caduta la fattrice si è procurata una ferita esposta suscettibile di infezioni batteriche. Per tale motivo il medico veterinario dell’A.S.L. V.C.O. territorialmente competente, intervenuto sul posto, ha prescritto alla detentrice dell’asina l’effettuazione di cure specifiche sull’animale ferito.

Ciò nonostante, le cure mediche imposte non sono state prestate poiché gli animali sono rimasti sprovvisti di opportuna vigilanza tanto che quattro di loro hanno raggiunto le frazioni abitate di Albogno ed Altoggio, a ridosso della Strada Statale, venendo poi riportati in alpeggio dagli operai comunali. Altri asini hanno in seguito fatto ingresso nel centro cittadino di Crodo.

Solo successivamente a tali avvenimenti l’asina ferita è stata recuperata dai proprietari e riportata presso la stalla di provenienza in Provincia di Cuneo.

Redazione
Ricerca in corso...