Gruppo Alpini di Bannio Anzino al lavoro per festeggiare i suoi cento anni

bannio anzino -

Gli Alpini del Gruppo di Bannio Anzino, coordinati dal capogruppo Sandro Bonfadini, guardano a quello che sarà il loro centenario di fondazione che cadrà nel 2020.

Per degnamente festeggiare questa storica ricorrenza ed organizzare al meglio i relativi festeggiamenti è stata indetta una pubblica riunione che si terrà, presso la sala consiliare del Municipio, venerdì 22 marzo alle ore 21.00.

Il capogruppo Bonfadini precisa: «Sarà una serata di informazione e di condivisione di quelle che sono le idee delle future manifestazioni che saranno distribuite durante l’intero 2020 e coinvolgeranno l’intero territorio del Comune».

La storia del Gruppo Alpini di Bannio racconta:

L’origine del Gruppo, che è il più antico dell’Ossola, la si deve ad alcuni alpini in congedo che, a Milano, entrarono in contatto con la neonata Associazione Nazionale Alpini, costituitasi l’anno precedente.

Il gruppo fece parte diretta della Sede Nazionale passando successivamente alla Sezione Verbano per confluire poi, nel 1923, Sezione Ossolana, oggi Domodossola.

Fra i fondatori del Gruppo si ricordano: Giuseppe Volpone Tosetti, Celso Bacchetta, Erminio Cocchini, Bartolomeo Foscaletti, Giuseppe Cocchini, Romildo Tettone, Pietro Bionda, Giacomo Vanoli, Carlo Tonietti, Vittoni Bartolomeo. Primo capogruppo fu nominato Tranquillo Bionda.

Il primo gagliardetto è stato inaugurato nel 1932. Numerosi i decorati al Valor Militare fra i soci del sodalizio alpino.

Walter Bettoni
Ricerca in corso...