Rinsaldato il gemellaggio fra i Comuni dell’Oro del Monte Rosa e la comunità mineraria di Iglesias

PIEVE VERGONTE -

 Macugnaga, Domodossola e Pieve Vergonte sono state le tappe principali che hanno visto la presenza del Gruppo “Prendas de Iglesias”, accompagnato da sindaco e vicesindaco del Comune sardo.
Nel paese ai piedi del Monte Rosa, il gruppo sardo è stato accolto dal direttivo dei “Figli della Miniera”, dal sindaco e da una copiosa nevicata di fine stagione.
Il presidente Vincenzo Nanni ha accompagnato gli ospiti a visitare lo storico borgo minerario di Pestarena e guidando Raimondo Congia, che a Pestarena ha vissuto per un breve periodo, all’interno del Pozzo Maggiore là dove Mario Congia (padre di Raimondo) scendeva per andare a lavorare nelle viscere della terra. Grande commozione. Intensi ricordi. Comune passato minerario.
Alla sera, al teatro Galletti di Domodossola le emozioni e la spettacolarità sono state regalate dal gruppo “Prendas de Iglesias” che, ospite del Circolo Sardo “Costantino Nivola” di Domodossola, ha presentato lo spettacolo “A sa moda nostra – a sa sposa” ossial’Antica vestizione della sposa inglesiente.
Il sindaco di Domodossola, Lucio Pizzi nel portare il saluto dell’Amministrazione comunale ha sottolineato l’importanza del gemellaggio e della coesione fra le due comunità minerarie.
Al termine lo storico Riccardo Cerri ha presentato uno ricco spaccato di vita in Ossola: dalle miniere d’oro della Valle Anzasca, al Traforo del Sempione, alla trasvolata delle Alpi compiuta da Geo Chavez.
Il giorno seguente il gruppo sardo, dopo una parentesi in terra elvetica, ha partecipato al teatro Massari di Pieve Vergonte alla cerimonia ufficiale di consolidamento del gemellaggio.
Presenti i sindaci dei Comuni interessati c’è stato uno scambio di doni e di intendimenti collaborativi che si concretizzeranno con una prossima visita delle comunità ossolane ad Iglesias.
La musica del gruppo “I Mazaröc” ha allietato lo scambio culturale presentando “Ul pörc da maza” uno spettacolo musicale con molti brani in dialetto o in Titsch.
Il gemellaggio fra Iglesias e i paesi dell’Oro del Monte Rosa è nato per volontà di Angelo Iacchini e Mario Congia e affonda le sue motivazioni nella comune cultura mineraria. Dalla volontà dei due amici minatori e con il proficuo lavoro delle associazioni “Figli della Miniera” e “Prendas de Iglesias”, unitamente ai plessi scolastici delle due comunità e alle diverse Amministrazioni comunali, il gemellaggio ha potuto essere concretizzato e quindi portato avanti negli anni.

Walter Bettoni
Ricerca in corso...