Bognanco: si presenta il libro dedicato a don Remigio Biancossi

BOGNANCO -

BOGNANCO - Avrebbe compiuto 100 anni don Remigio Biancossi, il parroco studioso originario della valle Antrona a cui l’associazione culturale Giovan Pietro Vanni di Borgomezzavalle ha dedicato un corposo doppio volume di studi.
Molte le firme che hanno “riletto” le opere di don Biancossi, e molti anche i ricordi personali di chi con don Remigio ha lavorato e collaborato attivamente, sotto la supervisione di Pier Franco Midali e Giuseppe Possa, che hanno coordinato il lavoro.
Ad esempio da citare gli scritti del cardinale Renato Corti o di Piero Angela, senza dimenticare i contributi di numerosi studiosi locali e la ricca antologia di opere di don Biancossi, realizzata in collaborazione con i famigliari.
I due volumi ripercorrono la vita del parroco sotto varie lenti, fornendone una retrospettiva esaustiva ed inedita. Si è analizzata infatti la sua figura sia dal punto di vista ecclesiastico (con gli scritti di don Luigi Preioni),poetico (Giuseppe Possa),senza dimenticare il suo ruolo di alpino e cappellano militare (don Luigi Tramonti e Pier Antonio Ragozza),di scrittore (Giancarlo Castellano),di musicista (Lorena Bagnasco e Pietro Mencarelli),di insegnate e ricercatore di tradizioni (Luca Ciurleo),senza dimenticare il suo aspetto di “montanaro” (Pier Giorgio Novellini) e di pescatore (Remigio Mancini).
Due volumi per un totale di circa 500 pagine, rilegate e contenute in un cofanetto che verrà presentato domenica alle 16 proprio a Bognanco, nel salone delle terme, al termine della premiazione del concorso letterario.

Luca Ciurleo
Ricerca in corso...