Ammessi anche i professionisti al Fondo per le vittime dei mancati pagamenti

MILANO -

Un emendamento al Decreto Crescita (D.L. 34/2019) ha inserito anche i liberi professionisti fra i beneficiari del “Fondo PMI vittime di mancati pagamenti”.  La proposta di modifica prevede anche l’ampliamento delle fattispecie di reato che consentono l’accesso al Fondo, che ora annoverano anche i reati di bancarotta semplice, fraudolenta e ricorso abusivo al credito.

Il Fondo contempla finanziamenti del Ministero dello Sviluppo Economico a tasso zero per un massimo di 10 anni e di importo non superiore a 500.00 euro (in ogni caso non superiore al valore del mancato pagamento).

RED
Ricerca in corso...