Mercato del lavoro VCO, in calo i contratti stabili rispetto al mese scorso

Come nei mesi precedenti le professioni più difficili da reperire sono cuochi, camerieri e professioni legate al turismo

VCO -

Questa la tendenza delle assunzioni previste nella nostra provincia nel mese di ottobre 2019 diffusi dalla Camera di commercio del VCO. Le imprese che prevedono assunzioni saranno pari al 12% del totale, il linea al dato registrato nel mese precedente. Circa 650 le nuove assunzioni, 1.710 considerando l’intero trimestre ottobre-dicembre 2019; nel 29% dei casi le entrate previste saranno stabili (erano il 33% nel mese di settembre),ossia con un contratto a tempo indeterminato o di apprendistato, mentre nel 71% dei casi saranno a termine (a tempo determinato o altri contratti con durata predefinita).

Nuovi ingressi soprattutto per il settore dei servizi (74%) e le imprese con meno di 50 dipendenti (68%). Il 44% interesseranno giovani con meno di 30 anni, dato superiore a quello registrato nel mese di settembre. Inoltre l’80% dei casi è richiesto un titolo di studio, di questi al 14% viene richiesta una laurea e per quasi 8 entrate su 10 viene richiesta esperienza professionale specifica o nello stesso settore. Le professioni più difficili da reperire in Provincia nel mese di ottobre, così come nei mesi precedenti seppur con percentuali diverse, sono: cuochi, camerieri ed altre professioni legate al turismo, operai nelle attività metalmeccaniche ed elettromeccaniche, commessi e altro personale qualificato in negozi ed esercizi all’ingrosso. Le tre figure professionali più richieste concentrano il 40% delle entrate complessive previste.

I dati si basano sull’indagine previsionale Excelsior del mese di ottobre, realizzato dalla Camera di commercio del VCO con tutto il sistema camerale e in collaborazione con Unioncamere – ANPAL, Sistema Informativo Excelsior.

 

Ricerca in corso...