Nuova donazione alla Chirurgia del San Biagio

DOMODOSSOLA -

L'ospedale San Biagio non è nuovo a ricevere donazioni da parte di associazioni ed enti, oggi a beneficiarne è stato il reparto di cChirurgia. Nel primo pomeriggio l’Associazione 'Nessun Uomo è un’Isola' ha consegnato 15 televisori ed una telecamera reflex alla Struttura Ospedaliera Complessa di Chirurgia del San Biagio. Erano presenti il vicedirettore del reparto Fabio De Cesare, la direttrice amministrativa Anna Ceria, il presidente dell'associazione “Nessun Uomo è un'isola” Claudio Limontini e il rappresentante dell’Associazione Andrea Padulazzi, il direttore sanitario Pasquale Toscano, la coordinatrice del reparto Rosa D'Amelio.

Il valore del dono si aggira attorno ai 4000 euro. I televisori di nuova generazione andranno a sostituire i vecchi e renderanno migliore la degenza dei pazienti e dei loro famigliari. “E' importante sia per i malati che per i famigliari che li curano – ha detto Rosa D'Amelio - avere dei momenti di svago e di relax. Tra l'altro molti dei pazienti sono anche di giovane età quindi sarà per loro un momento di sollievo”.

Il vicedirettore Fabio De Cesare ha spiegato la funzione della macchina fotografica che servirà in particolare ai medici a livello diagnostico per documentare e osservare l'intervento e in seguito le varie fasi post operatorie.

L'associazione “Nessun uomo è un'isola” di Novara si occupa in particolare di assistenza ai disabili, agli anziani, alle persone con difficoltà economica, ma ha già anche più volte elargito donazioni agli ospedali di Domodossola e di Verbania.

 

Mary Borri
Ricerca in corso...