Apparecchiatura all'avanguardia per l'Oculistica del San Biagio

DOMODOSSOLA -

In futuro anche all'ospedale di Domodossola potranno essere effettuati trapianti di cornee. E' questo uno degli obiettivi del nuovo primario di oculistica dell'ospedale San Biagio Romolo Protti. L'annuncio è stato dato oggi dal direttore generale dell'Asl Angelo Penna e dallo stesso primario, in occasione dell'inaugurazione di un nuovo strumento del reparto di oculistica di Domodossola. Il direttore ha sottolineato come il territorio sia noto per il numero di prelievi di cornee evidenziando l'importanza di poter effettuare anche al San Biagio il trapianto di cornee. Protti infatti è uno dei massimi esperti nazionali nei trapianti corneali. Dagli obiettivi ai quali il primario sta lavorando all'oggi, dove è stato inaugurato nuovo sofisticato macchinario si tratta di un Angio Oct del costo di 220.000 euro. Con il primario erano presenti oltre al direttore generale, medici del reparto di oculistica e dirigenti amministrativi dell'Asl.

Questa nuova strumentazione permetterà di interpretare ancora meglio alcune patologie – ha detto il dottor Bagini - che già sono molto studiate dalla scienza e dalla disciplina dell'oculistica. Uno strumento che permette una valutazione della trama vascolare della retina che prima si faceva con un mezzo di contrasto, una sostanza che anche se innocua risultava causa di problematiche per soggetti allergici”. L’angiografia OCT (Angio OCT) senza iniezione di mezzo di contrasto si è rivelata nell’ultimo periodo, una rivoluzione nella diagnostica retinica. La nuova tecnica di angiografia utilizza i più moderni strumenti OCT per evidenziare i capillari normali e quelli patologici della retina. Le immagini Angio OCT consentono di valutare il decorso e l’anatomia del tessuto vascolare e sono diverse dalle immagini ottenute finora con i mezzi invasivi. La mappa del flusso sanguigno viene ricostruita in pochi secondi, analizzata strato per strato. L'apparecchio è unico nel VCO e nel Novarese e permette una diagnosi precoce dei disturbi dell'occhio, dalle maculopatie fino al glaucoma.

Mary Borri
Ricerca in corso...