La Juve Domo si presenta nel giorno del suo 90° compleanno

DOMODOSSOLA -

La nuova Juve Domo si presenta all'Ethò di Domodossola, a novant'anni esatti dalla nascita della società granata. La stagione 2019-20 sarà segnata da un progetto ambizioso, fortemente legato al settore giovanile: “La nomina di Italo Morellini come allenatore della prima squadra è un segnale importante: il settore giovanile è il nostro punto fermo” spiega Graziano Pratini, direttore tecnico dell'attività agonista. “Vogliamo riportare entusiasmo e gente allo stadio con un mix di giocatori esperti e giovani ossolani”. Intorno a Bini, Alliata, Soncin e Gualandi, i quattro riferimenti della scorsa stagione, troveranno spazio i nuovi acquisti Lipari, Balducci, Orsi, Nino, Battaini e Lenz, che oggi hanno indossato per la prima volta davanti ai loro nuovi tifosi la maglia granata. “Abbiamo scelto giocatori importanti, sia a livello tecnico che umano” afferma mister Italo Morellini.Non ci diamo obiettivi, ma sono convinto che riusciremo a fare qualcosa di buono”. Una visione condivisa con la presidentessa Marisa Zariani: “Pensiamo che questa sia una squadra molto competitiva”.

Federico Raso
Ricerca in corso...