Monti e Cigala Fulgosi chiedono un incontro urgente ai parlamentari per avere garanzie sui pagamenti alle ditte

ORNAVASSO -

Dopo l'incontro di giovedì pomeriggio in Comune ad Ornavasso, al quale hanno partecipato oltre ai sindaci Monti e Cigala Fulgosi, anche le ditte che vantano crediti nei confronti della Provincia, i due primi cittadini ossolani scrivono a senatori e parlamentari locali per avere un incontro urgente. Un incontro nel quale vengono chieste "delucidazioni e rassicurazioni sull’eventuale intervento strutturale che lo Stato intende attuare onde porre definitivamente in sicurezza le finanze e lo svolgimento dei servizi della Provincia del VCO"

 

Questa la missiva

 

Egregi Signori,

facciamo seguito alla grave situazione finanziaria della Provincia del VCO per la quale è stato addirittura palesato un possibile dissesto ed alle conseguenze negative per le imprese Nicolazzi,Serra Costruzioni e Al.Ver. che hanno sede sul nostro territorio.

A riguardo, nel corso dell’incontro tenutosi ieri sera alla presenza non solo delle succitate ditte ma di numerose altre nonché dell’API, è emerso che il pagamento da parte della Regione Piemonte di tutte le somme dalla medesima dovute per le funzioni da questa delegate e per la specificità montana (i.e. saldo 2018 e 2019) se da un lato sono in grado di sopperire nell’immediatezza all’emergenza delle casse provinciali, dall’altra non sono in grado di risolvere l’endemica crisi di bilancio del medesimo ente e derivante dal mancato incasso dei fondi statali per l’espletamento funzioni essenziali (tra cui scuole, strade, trasporti, tutela ambientale) attribuite alla Provincia del VCO dallo Stato. Onde arrestare l’agonia finanziaria della Provincia e garantire il puntuale pagamento dei crediti alle aziende che lavorano per la medesima si rende pertanto necessario che il Governo Nazionale cessi di trattenere alla fonte, quale contributo alla finanza pubblica, le entrate per RCA e IPT della Provincia, pari ad 9 milioni annui. Risulta infatti che fin dal 2012 a fronte della delega delle funzioni essenziali da parte dello Stato alla Provincia del VCO quest’ultima abbia via via cessato di ricevere qualsivoglia importo.

In altre parole i cittadini del VCO, oltre alle imposte dirette, versano 9 milioni annui allo Stato per concorrere al risanamento del debito pubblico senza ricevere nessuno contributo per la gestione ordinaria di scuole e strade. La somma di circa 1,5 milioni prevista in finanziaria 2019 (quota parte spettante al VCO dei 250 milioni mantenuti dal Governo nel bilancio statale per le provincie) riguarda infatti esclusivamente gli investimenti.

Con la presente, in qualità di Sindaci di Comuni sedi di imprese che oltre a vantare un ingente credito nei confronti della Provincia del VCO hanno alle proprie dipendenze circa 40 lavoratori, siamo pertanto a richiedere un incontro urgente con le S.V. alla presenza di una delegazione delle summenzionate ditte al fine di avere delucidazioni e rassicurazioni sull’eventuale intervento strutturale che lo Stato intende attuare onde porre definitivamente in sicurezza le finanze e lo svolgimento dei servizi della Provincia del VCO.

Il Sindaco di Ornavasso

Avv. Filippo Cigala Fulgosi

Il Sindaco di Premosello Chiovenda

Geom. Giuseppe Monti

Redazione on line
Ricerca in corso...