"Ratzinger vuole tornare’’ di Valerio Vestoso è il vincitore della diciannovesima edizione di Malescorto

Mille persone hanno assistito al Festival

MALESCO -

Grandi numeri per la 19^ Edizione di Malescorto. Quest’anno al Festival hanno partecipato quasi 1000 persone con una notevole prima serata che ha visto il cinema al completo per la proiezione del film di Emanuele Caruso ‘La Terra Buona’.
Per quanto riguarda il concorso internazionale, ieri sera si sono tenute le premiazioni dei vincitori:  654 i corti in gara, provenienti da 35 paesi diversi. Le opere promosse dalla Direzione Artistica alla fase finale e che hanno concorso per i vari premi sono state 30, proiettate tra il 31 luglio e il 3 agosto al Cinema Comunale di Malesco.
La giuria, cui è stato assegnato il compito di decretare i vincitori delle varie categorie, era così composta: Paolo Lampugnani (Archeologo, dal 2006 presidente dell’Associazione Musei dell’Ossola); Riccardo Gallone (Architetto libero professionista, in rappresentanza dell’Ordine degli Architetti); Tullio Bagnati (Direttore del Parco Nazionale Val Grande); Veronica Sinetti (Illustratrice, designer, insegnante, urban-sketcher, Wacom Ambassador e Concept Artist); Ferruccio Sbaffi             (Fotoamatore e videomaker. Dal 2015 è presidente del Gruppo Fotografico ‘La Cinefoto’ di Domododssola).


Questi i premi assegnati dalla giuria:
VINCITORE ASSOLUTO:
PREMIO MALESCORTO 2018 ‘’ Ratzinger vuole tornare’’ di Valerio Vestoso. Motivazione della giuria: ‘’Per aver saputo raccontare, attraverso un sapiente montaggio ed una fotografia eccellente, l'ironica e divertente idea di riportare in scena un personaggio pubblico’’.


PREMI SPECIALI:
PREMIO CINEMA D’ANIMAZIONE 2018
‘’Portrait of a wind-up maker’’ di Dario Perez
Motivazione della giuria: ‘’Con una sapiente tecnica e un registro particolarmente delicato, ci racconta il vissuto di un uomo che ricostruisce la propria vita attraverso i pezzi dei suoi giocattoli’’.


PREMIO CINEMA E SVILUPPO SOSTENIBILE 2018
‘’The Mauritania Railway. Backbone of the Sahara’’ di Miguel de Olaso "Mac Gregor’’ Motivazione della giuria: ‘’Tremila metri di convoglio ferroviario, che tagliano mirabilmente campi lunghi sul deserto mauritano e i suoi colori, ci raccontano di un misconosciuto e potenziale rapporto di sostenibilità tra miniera e mare, tra risorse geominerarie e vita’’.


PREMIO TRASMETTEREARCHITETTURA 2018
‘’The day the dogs disappeared’’ di Ruth Mellaerts e Boris Kuijpers Motivazione della giuria: “Una curata architettura tra presente e futuro fa da sfondo a questo surreale racconto”.


MENZIONI SPECIALI:
MIGLIOR CORTO DOCUMENTARIO
“Terraform” di Jorik Dozy e Silvan der Woerd Motivazione della giuria: ‘’La tecnica del videoclip musicale porta un indubbio valore aggiunto alla singolare capacità documentaristica che si esplica sia sotto il profilo dell'originalità di ripresa e fotografia, sia in quello della narrazione delle vite sottese al duro lavoro nelle miniere di zolfo di Kawahljen’’.


MIGLIOR CORTO DI FINZIONE
“Madre” di Rodrigo Sorogoyen Motivazione della giuria: “L'autore riesce a trasmettere una moltitudine di emozioni attraverso una drammatica escalation’’.


MIGLIOR CORTO DELLA PROVINCIA DEL VCO “Ormond” di Maurizio Cesprini; Italia, 6' - S, CS, VCO Motivazione della giuria: ‘’Attraverso un carosello di ricercate immagini, ha saputo immaginare magnifiche congiunzioni tra i ricordi di un tempo e la prospettiva del futuro’’.


PREMIO DEL PUBBLICO
“Are you Volleyball?!” di Mohammad Bakhshi


PREMI SELEZIONI SPECIALI:
PREMIO MALESCHOOLS 2018 “Airspray” di Istituto Comprensivo Varese 2 e Cooperativa Sociale Totem ONLUS Varese Motivazione della giuria: "Ci ha emozionato vedere una voce solitaria che ha trovato adulti in grado di raccoglierla ed integrarla con creatività".

MENZIONI SPECIALI MALESCHOOLS:
“La Storia di San Luigi Gonzaga” di Istituto Comprensivo “A. Testore” – Scuola primaria di Craveggia (VB)
“Cambiare passo per salvare la Terra” di Istituto Comprensivo “A. Testore”
La giuria che si è occupata di decretare i vincitori della Selezione Speciale Maleschools era così composta:
• Lucia Ferrari: Professoressa di Liceo • Luca Bresciani: Educatore Ciss Ossola • Cristina Bergamaschi: Insegnante in pensione della Scuola Primaria
 

PREMIO VOLONTARIATO E SOLIDARIETÀ 2018 Primo premio: “Telma e Luis" di Noi Come Voi ONLUS, Novara Motivazione della giuria: L'associazione coinvolge i propri utenti in progetti di qualità, in questo caso attraverso il linguaggio cinematografico, utilizzando strumenti scenografici di alto livello. Rendono dunque protagonisti i ragazzi, realizzando appieno la mission volontaristica che ha tra i principali scopi la valorizzazione e il coinvolgimento attivo degli utenti, coinvolgendo anche la comunità e ponendo con ironia il tema delle difficoltà economiche che le associazioni di volontariato incontrano nello svolgimento delle loro importanti attività quotidiane.
Secondo premio: "25 anni, solidarietà e aiuto" del Corpo Volontari Ambulanza Valle Vigezzo Motivazione della giuria: I ragazzi hanno ideato e realizzato un video, che attraverso una storia semplice ma affatto banale, riesce a trasmettere l'importanza del servizio che i volontari e l'associazione offrono alle persone che necessitano di aiuto immediato sul nostro territorio.
Il riconoscimento di questo premio è stato affidato ad una specifica giuria composta da:
• Teruzzi Carlo, Vice Presidente Centro Servizi per il Territorio;
• Mandarini Caterina, Direttrice Centro Servizi per il Territorio;
• Rossi Manuela, Centro Servizi per il territorio.
 

Lo Staff di Malescorto è composto da:
Direttore Artistico -Paolo Ramoni
Responsabile Organizzazione -Laura Minacci
Ufficio stampa, comunicazione e social network -
Laura Pilato - Tecnico proiezione Claudio Cappini
Fotografo Ufficiale - Riccardo Rapini

Redazione on line
Ricerca in corso...