Tromba d'aria, Villa chiede il riconoscimento dello stato di calamità

villadossola -

L’amministrazione comunale di Villadossola chiederà alla Regione il riconoscimento dello stato di calamità .  La giunta ha deliberato la richiesta dopo la gravi conseguenze causate dal maltempo della scorsa settimana, in particolare la tromba d'aria che ha causato numerosi danni ad abitazioni private con numerose coperture divelte, strade e strutture comunali danneggiate, tra cui le scuole “A. Bagnolini” e “Caduti per la Libertà”, il parco giochi di via Zonca, il cimitero della Noga, la strada di accesso alle frazioni Tappia e Valpiana, i magazzini comunali e le diverse zone del Paese che necessitano di tempestivi interventi di messa in sicurezza e di rimozione delle numerose piante abbattute dal forte vento. ‘’E’ palese che i danni siano ingenti e insostenibili da parte del Comune con le risorse a disposizione, per cui abbiamo fatto istanza alla Regione Piemonte di attivarsi per la richiesta dello stato di calamità naturale’’ dice l’assessore all’urbanistica, Maurizio Romeggio.

Renato Balducci
Ricerca in corso...