Cresce ancora il franchising. Giro d'affari di 24 mld euro, addetti +4%

Per il franchising giro d'affari di 24 mld euro, addetti +4%

 

Roma (Labitalia) - Il franchising continua ad essere un'opportunità di sviluppo per i nostri mercati con un giro di affari che si avvicina ai 24 miliardi di euro e una crescita complessiva di addetti del 4% (oltre 195.000 secondo il rapporto). Non poco, se si considera poi che sono il 25,6% i giovani tra i 25-35 anni che sono imprenditori in franchising. A evidenziarlo è il rapporto sullo stato delle reti in Italia a cura di Assofranchising, in collaborazione con l’Osservatorio permanente del franchising. Lo studio è stato presentato in occasione di Franchising&Retail Expo, a BolognaFiere, durante il convegno 'Franchising: modernità e ripresa. Il segno Più su occupazione e lavoro', al quale hanno partecipato, oltre a Italo Bussoli, presidente di Assofranchising, anche Antonio Bruzzone e Francesco Rivolta, rispettivamente direttore generale di BolognaFiere e di Confcommercio Imprese per l’Italia. Secondo Italo Bussoli, presidente di Assofranchising, “il mercato del lavoro guarda sempre più a forme di autoimpiego, come il franchising, che offre diverse possibilità in diversi settori con investimenti contenuti”. "Oggi - ha spiegato Bussoli - per diversi fattori il franchising è un'opportunità professionale sempre più ricercata, grazie al fatto che l’imprenditore in franchising stringe un accordo con un’azienda, il franchisor, che ha già sperimentato il suo business format di successo, e che dispone quindi di adeguate competenze e strumenti utili per fare impresa in modo competitivo in un mondo dove sono sempre di più gli aspetti ai quali dedicarsi e che con le sole proprie forze è difficile se non impossibile seguire al meglio".

 

Ricerca in corso...