Inarcassa. "Bene dibattito su equo compenso"

"Siamo entusiasti dell'attenzione che il  Parlamento sta finalmente rivolgendo al delicato tema dell'equo  compenso". Lo dichiara Egidio Comodo, neopresidente di Fondazione  Inarcassa, braccio operativo di Inarcassa sui temi della professione  che rappresenta ingegneri e architetti liberi professionisti. Da oltre un anno, infatti, la Fondazione auspica una seria riflessione sul  punto, volta all'introduzione dell'istituto della 'giusta  remunerazione' per le prestazioni professionali, sottolineandone  l'importanza al fine di riaffermare la dignità professionale delle  partite iva ordinistiche.      

  Per questo, la Fondazione Inarcassa ha accolto con soddisfazione la  notizia dell'avvio, pochi giorni fa, dell'iter legislativo, in  commissione Lavoro del Senato, di un disegno di legge in materia di  equo compenso e responsabilità civile delle professioni ordinistiche,  presentata dal Sen. Sacconi.       

''Ci auguriamo -sostiene Comodo- che tali iniziative siano il segno  della presa di coscienza da parte dei nostri parlamentari che il tema  non è più procrastinabile, come certificato dal perdurante stato di  crisi in cui versano i liberi professionisti italiani. Tutelare il  lavoro autonomo è una delle priorità della Fondazione e un  provvedimento in tal senso arginerebbe la guerra al ribasso dei prezzi delle prestazioni professionali. La Fondazione non può che augurarsi  responsabilità e attenzione costante, fino alla creazione di una legge che permetta ai professionisti di lavorare al massimo delle loro  potenzialità".

Ricerca in corso...