A Re una festa dei Bambini senza processione né lancio di palloncini

Si celebra ogni anno la seconda domenica di ottobre al Santuario della Madonna del Sangue

re -

Sarà una celebrazione sobria, in ottemperanza alle norme restrittive vigenti, quella della Festa dei Bambini di Re del 2020, che dal 1898 si festeggia ogni anno la seconda domenica di ottobre al Santuario della Madonna del Sangue di Re.

Per la prima volta nella storia non ci saranno il corteo ed il lancio dei palloncini. La Festa dei Bambini (o del Quadro) affonda le sue origini appunto al 1898 quando un'epidemia di difterite, il mal del grup, provocò la morte di tanti bambini di Re e Folsogno. Le mamme di quei paesi chiesero aiuto alla Madonna del Sangue, decidendo di fondere i propri oggetti d'oro in un "cuore d'oro" che venne incastonato in un quadro, da offrire in segno di fede, alla Madonna.

Nell'inverno di quell'anno avvenne la guarigione prodigiosa. “Durante le Sante Messe (10 – 11, 15 – 16.30) di domenica 11 ottobre una particolare attenzione sarà riservata ai bambini. All'intercessione della Vergine del Sangue rivolgeremo la preghiera affinchè l'anno scolastico, da poco iniziato, possa svolgersi nella normalità” fanno sapere dal Santuario.

Ricerca in corso...