Aeroporto di Locarno Magadino: via libera da Comuni e commissioni trasporti

A sollecitare il parere favorevole è stata l’Associazione locarnese e bellinzonese per l’aeroporto cantonale

locarno -

Via libera dei comuni interessati e delle Commissioni trasporti di Locarnese e Bellinzonese all’allungamento dell’aeroporto di Locarno Magadino. A sollecitare il parere favorevole, fondamentale per il sì di Berna al progetto da tempo presentato nella capitale federale, è stata l’Associazione locarnese e bellinzonese per l’aeroporto cantonale (Alba).

Ora che il territorio è d’accordo, Berna permettendo, l Gran Consiglio – questo l’auspicio di Alba – potrebbe approvare il credito nel 2022. Il governo di Bellinzona ha confermato il suo interesse per l’ampliamento.

I progetti in lista d’attesa sono due: uno prevede l’allungamento della pista, l’altro il rifacimento dell’aviorimessa. Quando fu concepito, più di 20 anni fa, l’ampliamento aveva l’ambizione di fare di Locarno Magadino una pista complementare di Lugano Agno col quale avrebbe dovuto agire in sinergia. Nel 1999 però il Consiglio di stato dell’epoca abbandonò il progetto disattendendo quanto deciso dal Gran Consiglio optando per il solo allungamento della pista ad est di quella principale. Il nuovo progetto più ridotto fu fatto proprio dal governo federale nel 2000, dal Gran Consiglio nel 2009 e dal Piano direttore del Piano di Magadino nel 2014.

Tra le ragioni del ridimensionamento, la contiguità tra aeroporto e Bolle di Magadino, zona umida di riproduzione di uccelli migratori. Il progetto arriva al penultimo atto fuori tempo massimo. Nelle scorse settimane, infatti, è fallita ed è stata messa in liquidazione la società pubblica che gestiva Lugano Agno e si sta cercando un operatore privato disposto a rilevare lo scalo.

Ricerca in corso...