Alfieri (Pd): "Risolto il problema dei frontalieri che non potevano circolare in Italia con targa estera"

Niente più blocchi ai mezzi immatricolati oltreconfine guidati da chi lavora in Svizzera grazie a un emendamento approvato ieri

Niente più blocchi in Italia ai mezzi con targa straniera guidati dai frontalieri italiani che lavorano in Svizzera: ad annunciarlo è il senatore varesino del Pd, Alessandro Alfieri.

"Tra i tanti problemi creati dai decreti Salvini vi era anche quello del blocco della circolazione in Italia per i nostri lavoratori frontalieri che utilizzavano automezzi immatricolati oltre frontiera - dichiara il senatore del Pd - Un problema sentito soprattutto nei territori confinanti con il Ticino e che oggi, grazie ad un mio emendamento al Decreto semplificazioni approvato in commissione, abbiamo finalmente risolto: niente più blocchi ai mezzi con targa straniera guidati dai frontalieri italiani che lavorano in Svizzera, Francia, Austria, Slovenia, Principato di Monaco e San Marino".

"Stessa soluzione anche per i residenti di Campione d'Italia che già hanno subito i disagi dovuti all'unione doganale - aggiunge Alfieri - Adesso subito al lavoro per con le autorità elvetiche per allineare e integrare le normative. I decreti Salvini hanno creato difficoltà ai territori e alle economie di frontiera piano piano e con costanza stiamo cercando ora di aiutarli a ripartire".

Ricerca in corso...