Alla festa dell'Unità si parla di relazioni italo-svizzere e del frontalierato in continua crescita

villadossola -

‘’Lo stato delle relazioni Italia-Svizzera e le novità per il frontalierato’’. Questo il tema del dibattito in programma sabato sera, 10 agosto, ore 18, alla Festa dell’Unità della Lucciola di Villadossola. Interverranno i parlamentari Cristian Romaniello (5Stelle) ed Enrico Borghi (Pd),il rappresentante dei frontalieri Antonio Locatelli e quelli di Cgil, Cisl e Uil.

Un tema particolarmente sentito visto che dal VCO sono 6500 i lavoratori che ogni giorno varcano il confine per andare a lavorare in Ticino e Vallese.

Intanto proprio in Ticino  si registra il nuovo record di frontalieri. Lo scrive il sito Swissinfo  che conferma come nel secondo trimestre 2019 i frontalieri erano 66.316, in crescita del 3,4% su base annua. A livello nazionale si parla di 322.838 (+2,4%). Oltre al Ticino, spiccano le regioni del Lemano (120.857) e la Svizzera nord-occidentale (69.279),con Basilea.Il nuovo record in Ticino dice che il numero sia cresciuto di 2000 frontalieri nel terziario solo in soli di tre mesi.

I dati sono dell'Ufficio federale di statistica che registra nel cantone di confine una crescita più marcata rispetto al periodo gennaio-marzo, con +3,8% (+2447 persone).  Sull'arco dei 12 mesi la progressione è del 3,4%.

‘’In Ticino -  scrive Swissinfo - il numero assoluto aveva raggiunto un picco (a 66.046) nel secondo trimestre 2017, poi era calato sino a 62.053 a fine 2018. Da allora è tornato a salire, stabilendo un nuovo primato assoluto. La gran parte dei lavoratori che varca il confine è impiegato nel settore dei servizi (42.399) e proprio in questo ramo è stata riscontrato l'incremento maggiore (+1926). Nel settore secondario era impiegate 23.382 persone (+486),nel primario 539 (+36).

A livello nazionale i lavoratori che passano di più il confine sono i francesi (176.955, +1,9% sul primo semestre) e gli italiani (74.920, +3,6%,). Variazioni assai più contenute vengono mostrate da tedeschi (60.169, +0,2%) e austriaci (8278, invariato).

Le regioni più attraenti, oltre al Ticino, sono il Lemano (120.857) e la Svizzera nord-occidentale (69.279),che comprende Basilea.

Renato Balducci
Ricerca in corso...