All’Ospedale di Domodossola primo intervento sul colon in laparoscopia

DOMODOSSOLA -

Il 3 maggio presso l’Ospedale San Biagio di Domodossola è stato eseguito per la prima volta un intervento di chirurgia maggiore sul grosso intestino (colon) con tecnica mini-invasiva videolaparoscopica. Il paziente di 72 anni era da tempo affetto da una anomalia anatomica di tipo malformativo che comportava ricorrenti episodi di occlusione intestinale. La condizione era peggiorata nelle ultime settimane condizionando gravemente il suo stato di salute e limitando in modo severo l’alimentazione per via orale. Il paziente è stato quindi candidato ad intervento chirurgico di resezione del colon sigma fino alla giunzione con il retto.

L’operazione è stata eseguita in video laparoscopia ovvero utilizzando degli strumenti moderni che consentono di evitare grandi tagli della parete addominale, limitandosi a piccoli buchi non superiori a 1 cm di diametro attraverso i quali vengono introdotti gli strumenti operativi. Da queste piccole porte di accesso, il chirurgo non solo riesce a vedere perfettamente gli organi interni ma anche di intervenire e portare a termine qualsiaisi tipo di operazione.

L’intervento ha avuto un ottimo decorso post operatorio consentendo al paziente di alzarsi e muoversi fin dalla prima giornata post operatoria grazie anche al fatto che il dolore derivante dalle ferite era estremamente limitato.

La ripresa e la convalescenza è stata quindi velocizzata permettendo la dimissione ed il rientro al proprio domicilio dopo appena 5 giorni di degenza. La chirurgia Laparoscopiaca è divenuta quindi una nuova e concreta realtà coincisa con l’arrivo del nuovo primario di Chirurgia, il Dott Sandro Zonta.

L’offerta terapeutica si amplia sensibilmente e questo permetterà fin da subito di proporre gran parte degli interventi chirurgici su grosso intestino, stomaco, fegato e pancreas in chirurgia mini invasiva laparoscopica.

 

Ricerca in corso...