Ancora un espianto di organi al San Biagio

DOMODOSSOLA -

Durante l'espletamento delle procedure di accertamento della morte cerebrale, presso la Rianimazione dell'Ospedale San Biagio di Domodossola, è stata richiesta ai familiari del congiunto la non opposizione alla donazione degli organi, come previsto dalla legge italiana.

I familiari, dimostrando una notevole sensibilità, hanno acconsentito alla donazione e nel corso della notte successiva all'accertamento di morte cerebrale sono stati prelevati gli organi e i tessuti valutati idonei dal Coordinamento Regionale Trapianti.

E' stato possibile prelevare fegato, reni e cornee grazie alla collaborazione dei Chirurghi provenienti da Torino, della Dr.ssa Maria Pia Bossola e della Dr.ssa Stefania Munegato, della SOC Urologia e del Dr. Romolo Protti Direttore della SOC Oculistica dell'ASL VCO.

La Dr.ssa Domenica Fiore, Coordinatore dei prelievi di organi e tessuti dell'ASL VCO, unitamente alla Direzione Generale esprimono, un sentito ringraziamento ai familiari del donatore per la sensibilità dimostrata con questo grande gesto di altruismo e d'amore che consentirà ad alcune persone di sperare in un futuro migliore grazie al dono che hanno ricevuto, e a tutto il personale dell'ASL VCO e delle Molinette di Torino che ha collaborato alla riuscita di questa sempre complessa e delicata operazione.

Redazione
Ricerca in corso...