Applausi e partecipazione per il film l'apprendistato FOTO

Dopo la proiezione il regista e i protagonisti del documentario si sono confrontati con il pubblico

DOMODOSSOLA -

Sala piena e applausi ieri sera al cinema Corso per la visione domese del film “L'apprendistato” del giovane regista romano Davide Maldi. La pluripremiata pellicola, girata quasi interamente all'alberghiero Rosmini con protagonisti docenti e studenti dell'Istituto, racconta, in forma documentaristica, la storia di formazione di un adolescente e del suo ingresso nel mondo regolato e disciplinato della scuola professionale, anticamera delle responsabilità e dei doveri imposti dall'età adulta.

Oltre al regista hanno introdotto la proiezione gli assessori domesi Folino e Tandurella e il presidente dell'Istituto alberghiero Rosmini Colini. In sala anche i protagonisti del documentario, i principali hanno partecipato dopo la proiezione all'incontro col regista e il pubblico, moderato da Danilo De Regibus. Sul proscenio del cinema Corso insieme a Maldi, l'autrice e produttrice Micol Roubini, Damiano Oberoffen, Mario Burlone, Lorenzo Campani, Enrico Colombini, Cristian Dellamora. Assente il protagonista principale Luca Tufano, raggiunto però telefonicamente.

Il processo di realizzazione del film, le sensazioni dei protagonisti, il ruolo dell'edifico del Collegio Rosmini all'interno della narrazione cinematografica, i significati che la visione del regista vuole trasmettere attraverso il racconto dell'apprendistato dei giovani protagonisti. Questi gli argomenti al centro del lungo confronto con il pubblico. Diverse le domande dalla platea che hanno posto l'attenzione anche su argomenti più generali, come il rapporto tra scuola e mondo del lavoro e sulla pedagogia dei ragazzi.

Ricerca in corso...