Asl e Regione invitano a donare sangue anche durante l'estate

DOMODOSSOLA -

In un periodo in cui molti cittadini vanno in vacanza e quindi può verificarsi un calo nelle donazioni di sangue si vuole ricordare che durante i mesi estivi la necessità di sangue è e rimane una priorità importante del SSR, pertanto l’appello è rivolto a tendere a mantenere i livelli di donazione degli altri periodi dell’anno.

Anche nel periodo estivo, il Servizio Immunotrasfusionale VCO, sostenuto dalla Direzione Aziendale e dall’apprezzabile disponibilità dei donatori iscritti alle AVIS del VCO, riserverà un’attenzione particolare per mantenere e, in caso di emergenze, rafforzare l’attività di raccolta di unità di sangue ed emocomponenti, sia per l’autosufficienza interna che per rispettare gli impegni presi con la Regione Piemonte per il supporto all’Ospedale Maggiore di Novara e verso l’ASL di Sassari partecipando, in tal modo, all’autosufficienza nazionale.

La programmazione di luglio ed agosto 2017, con una ipotesi di prelievi di circa mille sacche mensili e le aperture di sabato per venire incontro ai tanti donatori frontalieri (a luglio due sabati nel P.O. di Verbania e tre nel P.O. di Domodossola; ad agosto due nel P.O. di Verbania e due a Domodossola) risponde a quanto sopra riportato.

Nel 2016 le donazioni unità di sangue ed emocomponenti sono stati circa 11.500, di cui 7.000 unità per le necessità del VCO, 3.000 unità sono state indirizzate verso l’Azienda Ospedaliera Universitaria di Novara e circa 1500 unità verso l’ASL di Sassari.

Ricordiamo che le sedi di donazione nel nostro territorio sono situate a Domodossola, Omegna, Stresa e Verbania, presso le quali potrà rivolgersi chiunque intenda diventare donatore iscrivendosi all’AVIS.

 

 

Redazione on line
Ricerca in corso...