Baceno, il 27 giugno riapre il treno dei bimbi con la 54a stagione

Era il 1966 quando i vagoni ferroviari salirono le strade della valle Antigorio per giungere a Croveo

CROVEO -

Torna a “viaggiare” il mitico Treno dei Bimbi, il villaggio turistico dei Padri Cappuccini di Domodossola, realizzato con vecchie carrozze ferroviarie, situato nei pressi di un corso d’acqua al centro di un bosco, con numerosi vagoni alcuni comunicanti tra loro e all’interno tutti i comfort per un soggiorno di totale relax. Questo parco è unico al mondo, non solo per i vagoni nel bosco, ma anche per la pace e le sensazioni che trasmette, un luogo dove poter anche riflettere  e ritagliarsi un attimo per pensare.

Quella chi si appresta a partire sarà la stagione numero 54, era infatti il 1966 quando i vagoni dismessi, salirono le strette strade della Valle Antigorio, un’impresa dai contorni epici, ed è lì che Padre Michelangelo allestì un grande spazio estivo dedicato ai bambini che durante l’anno scolastico soggiornavano alla Casa del Fanciullo di Domodossola .

La data fissata è per il prossimo 27 giugno rispettando tutte le norme governative in materia di accoglienza sicura.

In questo ultimo periodo, tutto lo staff ha monitorato con grandissima attenzione la struttura, dove sono state individuate le soluzioni più efficaci, rafforzando cosi  tutti i protocolli di igiene e sicurezza a garanzia degli ospiti presenti quest’anno per la stagione estiva.

 “Qui le famiglie e i gruppi, potranno vivere l’esperienza di alloggiare nelle vecchie carrozze per qualche giorno, oppure trascorrere qualche ora immersi nella natura dell’ incantevole location Osso di Croveo nella Val Formazza.  

Non ho nessun dubbio, che tutto lo staff con la passione di sempre sarà solare disponibile e attento a tutto, saranno sempre loro, quelli di sempre a garantire anche per quest’estate così “particolare”, momenti di pura tranquillità in un luogo semplice e rilassante, che li distingue ormai da ben 54 anni .

Purtroppo quest’anno per motivi organizzativi dovuti all’emergenza Coronavirus anche il consueto Raduno annuale di noi “Ex Ragazzi della Casa del Fanciullo” l’unico momento di unione, condivisione e festa potrebbe slittare come addirittura non esserci, ma sono convinto che ognuno di noi in qualche maniera e privatamente farà la sua parte per esserci, perché il Treno dei Bimbi rimane un posto incantevole, dove l’atmosfera che si respira è rigenerante e perfetta specialmente dopo il lungo periodo di permanenza forzata in casa per tutti noi”.

 

BACCHETTA GERMANO (ex Ragazzo della Casa del Fanciullo)

Per informazioni e prenotazioni : 

Tel: +39(0324) 243772

Tel: +39(0324) 62118

www.trenodeibimbi.it

Ricerca in corso...