Borgomezzavalle paese dei cuori tricolore

Esposti a decine sono stati realizzati artigianalmente da mamme e nonne. In epoca di pandemia è il loro modo di dire “restiamo uniti, ce la faremo”

BORGOMEZZALLE -

Borgomezzavalle paese dal cuore tricolore. Se fosse una favola, potrebbe cominciare così la storia della piccola frazione di Rivera in Valle Antrona. Borgo che in questi giorni si è colorato di decine di cuori. Sono stati realizzati artigianalmente e con vari materiali. Sono stati appesi fuori da porte, portoni e cancelli. Addobbano campane, maniglie e muri. Sono opera delle mamme e nonne di Borgomezzavalle. In epoca di pandemia è il loro modo di dire al paese “ restiamo uniti, ce la faremo”.

È un pezzo di quell’Italia che nonostante tutto, non vuole cedere alla paura del virus e all'emergenza economica alle porte. Il tam tam è partito qualche giorno fa. Passaparola di casa in casa, poi tutte al lavoro.

Ora, è il sindaco di queste 300 anime, arroccate sui monti ossolani, a dare pubblicità all’iniziativa. “Un gesto simpatico e originale che le signore del paese hanno voluto realizzare. E del quale Borgomezzavalle va fiero” dice Stefano Bellotti. E non sarà neppure un caso che nella settimana dove l’Italia celebra il 25 aprile, a Riviera di Borgomezzavalle la bandiera italiana campeggia fuori da ogni casa .

Ricerca in corso...