Calcio, Virtus Villa in lutto: è morto Angelo Pereni

Giocò diversi anni con la maglia biancoceleste dopo aver militato in serie A, B e C

villadossola -

Gli sportivi di Villadossola, ma non solo, piangono la morte di Angelo Pereni, uno dei più forti centrocampisti passati in maglia biancoceleste. Angelo si è spento a 76 anni nella sua casa di Gorla Minore (Varese),vinto da una malattia che lo aveva colpito alcuni anni fa. Pereni era arrivato a Villa dopo una lunga carriera che lo aveva visto giocare in serie A e B a cavallo tra gli anni '60 e '70 vestendo le maglie di Legnano, Novara Catania, e Palermo. Collezionò  49 presenze complessive in Serie A e  210 presenze e 13 reti in serie B. Poi la lunga parentesi a Villadossola con la maglia biancoceleste. Numerose anche le squadre da lui allenate dopo il 1974, tra cui anche Spal, Torino (con Mondonico),Cagliari (con Tabares) e Atalanta ancora con Mondonico. Fu anche allenatore in seconda della Nazionale Albanese, guidata Gianni di De Biasi.

A Villa, Angelo seppe farsi apprezzare non solo mettendo in campo la sua esperienza e le sue doti tecniche di giocatore ma anche quelle di uomo: una persona mai sopra le righe e sempre corretto in campo.

I funerali si terranno domani, sabato, a Gorla Minore.

Nelle foto: in copertina Angelo Pereni è il quarto da sinistra in alto, dopo il portiere Piero Polli. Qui a fianco, Angelo premiato dall’allora presidente virtussino Piero Pangallo.

 

Ricerca in corso...