Consonni (Avis): "Da noi nessuna emergenza per carenze di sacche di sangue"

DOMODOSSOLA -

Sull'invito dei donatori a donare da parte dell'Avis Piemonte siamo a precisare che  Avis Ossolana da decenni ha adottato la metodologia meglio nota come “prima donazione differita” che viene universalmente riconosciuta - a livello nazionale ed internazionale – come la migliore, corretta e più affidabile nella tutela del donatore e del ricevente. Pertanto   è l'associazione che chiama i donatori in base alle necessità di sacche richieste dalla Asl Vco.  Avis Ossolana  crede nel costante impegno, nelle visite periodiche dei propri donatori, di protocolli molto rigidi di accetazione e soprattutto tiene a far sì che lo spreco di sacche di sangue non utilizzate sia per la ns. sezione prossima allo zero % mentre a livello regionale si attesta intorno al 4% (di media!).
 Invitiamo pertanto chi fosse interessato ad iscriversi ad Avis anche direttamente dal sito ufficiale www.avisdomo.it al fine di poter dare avvio all'iter che comporterà colloqui, visite mediche ed analisi utili e necessarie a validare il donatore che solo allora verrà chiamato a donare. (C.S.)

Il Presidente Luca Consonni

Ricerca in corso...