Coronavirus, quindici casi confermati in Svizzera. UFSP: "Chiudere aree del Paese ha poco senso"

Vietate fino al 15 marzo tutte le manifestazioni con più di 1.000 persone

Vietate fino al 15 marzo tutte le manifestazioni con più di 1.000 persone -

Sono saliti a 15 i casi confermati di contagio da coronavirus in Svizzera. Oltre un centinaio di persone risultano in quarantena. La Confederazione ha vietato fino al 15 marzo tutte le manifestazioni con più di 1.000 persone. È questo l'ultimo aggiornamento riportato dalla Radiotelevisione Svizzera Italiana.

Durante una conferenza stampa a Berna Daniel Koch dell’Ufficio federale della sanità pubblica elvetica ha dichiarato poco fa che “la chiusura di una città e di una zona del paese avrebbe forti controindicazioni, visto che la Svizzera è un paese piccolo che in molti attraversano per andare al lavoro. Si rischierebbe per esempio di ritrovarsi con ospedali a corto di personale”.

Ricerca in corso...