Dal Comune di Formazza il via agli incentivi alla popolazione

Una serie di incentivi per ridurre lo spopolamento del comune montano

Formazza -

Il Consiglio Comunale di Formazza, nel tentativo di ridurre lo spopolamento del paese che si protrae sin dal 1921, ha deciso di mettere in campo una serie di sovvenzioni per la popolazione residente che si trova innanzi ad un costo della vita nettamente maggiore rispetto agli abitanti del fondo valle, vuoi per la maggiore distanza dei servizi, una maggiore spesa di riscaldamento ma anche un maggior costo dei beni di prima necessità.

I bonus del comune sono rivolti alle famiglie con figli giovani:

Per i bambini residenti dai 0 ai 3 anni sarà prevista una quota di 750 euro l’anno; per gli scolari che si recano alla scuola di Baceno saranno rimborsati 65 centesimi sui 4,65 euro dei buoni pasto della mensa; per gli studenti universitari residente nel comune 300 euro all’anno per un massimo di ei anni.

Ricerca in corso...