Danni per oltre 8 mila euro alla Panda tamponata a Meggiana

Chi aveva causato l'incidente era fuggito: è stato poi identificato dai carabinieri

PIEDIMULERA -

‘’Oltre 8 mila euro di danni ma l’auto è da buttare via perché c’è la possibilità elevata che non possa più restare in strada. Per fortuna per noi la possiamo raccontare: poteva andare peggio’’. Così parla uno dei due occupanti della Fiat Panda mandata fuori strada a Meggiana da un automobilista che poi non si è fermato a soccorre i due occupanti l’auto.  

L’incidente è avvenuto pochi giorni fasulla strada provinciale della Valle Anzasca  La Panda, che era in coda al semaforo di Meggiana,  è stata violentemente tamponata  da un’Audi A4 che poi si è dileguata dopo l’impatto e dopo aver superato tutta la coda di auto ferme.

Solo la prontezza di un testimone ha permesso di rilevare la targa dell’investitore:  i carabinieri della Sezione Radiomobile di Verbania, giunti sul luogo, sono così di risaliti al conducente, un 53enne di Cossogno.

Le due persone a bordo della Fiat Panda se la sono cavata con traumi che li hanno costretti a portare il collare protettivo, ferite per fortuna non gravi. Al collo, alle braccia e alla spalla. Ma poteva andare peggio.

‘’Ingenti i danni alla Panda che non potrà essere rimessa in strada. E pensare che avevamo appena fatto diversi interventi di manutenzione sull’auto: turbina, collettori, frizione, giunto di trasmissione e braccetti da poco’’ dice il proprietario che era a bordo con la sua collega. I due sono titolari di uno studio tecnico a Villadossola.

Ricerca in corso...