Espianto multiplo d'organi a Verbania, il donatore è un 41enne di Montecrestese

Verbania -

VERBANIA - Si sono concluse nel primo pomeriggio di ieri le operazioni di prelievo di organi e tessuti presso l’Ospedale Castelli su un uomo di 41 anni residente a Montecrestese.
Nel corso della notte e nella mattinata, le operazioni di prelievo di organi che hanno impegnato, oltre alle équipe chirurgiche provenienti dalle Molinette di Torino (che si sono occupate del prelievo del cuore e del fegato),gli urologi dell'ASL VCO, Maria Pia Bossola e Gloria Maso per il prelievo di reni, il medico anestesista di Verbania Rita Lembo per il prelievo delle cornee e il medico anestesista di Domodossola Vincenzo Trotta per il prelievo della cute.

Dall'ASL va "un grande ringraziamento ai genitori, che in un momento di estremo dolore si sono resi disponibili ad acconsentire al prelievo di organi e tessuti che saranno donati a pazienti che potranno così sperare in un miglioramento della qualità della loro vita. Il Direttore Generale Giovanni Caruso e Pasquale Toscano, Coordinatore Ospedaliero dei prelievi e trapianti di organi, ringraziano i familiari per questo generoso gesto,  e tutti gli operatori dell'ASL VCO e delle Molinette di Torino intervenuti. Un ringraziamento particolare al personale in servizio alla Rianimazione e al blocco operatorio di Verbania che in questo caso, tecnicamente molto difficile che ha richiesto un prolungamento nei tempi di prelievo con attività straordinaria di tutti gli operatori e particolarmente impegnativo da punto di vista della diagnostica dell’accertamento e delle operazioni di prelievo,è rimasto impegnato per più di 36 ore consecutive, mantenendo comunque inalterata la programmazione degli interventi previsti per la giornata di ieri".

Redazione on line
Ricerca in corso...