Gli Svizzeri di “Sentieri Ossolani” collaboreranno per ripristinare i tracciati della Valle Olocchia

L'anno prossimo questi percorsi saranno valorizzati dal passaggio della 105K della Monterosa Est Himalayan Trail

bannio anzino -

Giovanni Pozzoli, presidente del Gruppo Escursionisti Val Baranca, assieme ad alcuni soci del gruppo, sta predisponendo gli ultimi preparativi logistici onde assicurare una piena e perfetta collaborazione con il gruppo elvetico.
«Gli svizzeri – dice Pozzoli – a cui si unirà un bel gruppo dei nostri volontari, saranno sul territorio dal 21 al 25 settembre.
Grazie alla collaborazione degli amici dell’associazione elvetica “Sentieri Ossolani” riusciremo a ripristinare i sentieri alti della Valle Olocchia. In particolare i lavori interesseranno il sentiero n° 3 alto, un itinerario molto bello ma lontano dalle classiche mete. Partendo da Campo Aostano attraversa la selvaggia Valle Olocchia fino a raggiungere la “Balma dul Pastur” (2100 m),luogo dove nasce il torrente Olocchia.
Questa parte di territorio per noi è di difficile gestione in quanto presenta, oltre alla lontananza, pendii impegnativi dove è difficile anche il posizionamento logistico del campo di lavoro.
Per questi prossimi interventi oltre alla collaborazione dell’esperto gruppo svizzero, abbiamo ottenuto la collaborazione dei proprietari delle case ubicate alla Rausa di Vanzone (1638 m) che metteranno a nostra disposizione sia le baite per pernottare sia la teleferica per il trasporto del materiale e delle attrezzature necessarie.
Dalla Rausa, giornalmente, i volontari si sposteranno sui diversi cantieri che saranno predisposti. Un lavoro impegnativo sia per le modalità degli interventi previsti sia per le evidenti difficoltà logistiche».

Il prossimo anno questi sentieri saranno valorizzati anche dal passaggio della 105K della MEHT (Monterosa Est Himalayan Trail).

Ricerca in corso...