Grifoni fotografati in Valle Divedro: sono una specie in via di estinzione

La conferma dalla presidenza delle Aree Protette dell'Ossola

Valle Divedro -

Ora c'è anche la conferma degli esperti. Gli uccelli immortalati uno uno splendido scatto al Passo del Croso in Valle Divedro sono effettivamente dei grifoni, specie a rischio estinzione in Italia. " Per il nostro territorio e per l'Ossola in particolare- spiega con orgoglio la presidente delle Aree Protette dell'Ossola Vittoria Riboni- è una bella conquista. C'erano state delle segnalazioni di avvistamenti, ora non ci sono più dubbi: per il nostro database scatti del genere sono preziosissimi. La presenza dei grifoni, che vengono anche chiamati gli spazzini delle montagne, testimonia che sulle nostre montagne la fauna è numerosa: i grifoni si cibano di animali appena morti, mentre i gipeti si cibano dei resti come ossa, cartilagini"

Il grifone è uno dei pochi avvoltoi che vive nel Vecchio Continente: ama  zone montuose con rocce e profonde vallate. Gli esemplari pià grandi arrivano ad avere  un’apertura alare di oltre 2,5 metri e un peso di circa 10 chili. Le sue piume sono color cannella o ocra, la testa e il collo sono bianchi, il becco grigio e uncinato, tipico dei rapaci, che gli permette di strappare tessuti e pelle. E' la vista, acutissima, che gli consente di scovare gli animali morti a distanza e da altezze considerevoli. Qualcuno ha legato il ritorno del grifoni alla presenza di predatori come lupi e orsi sulle nostre montagne. " Non abbiamo, per ora, una relazione diretta sotto questo aspetto-conclude la presidente

Ricerca in corso...