I carabinieri indagano dopo i danni al bivacco della Colma

Giorni fa qualcuno ha forzato l'ingresso della struttura

PREMOSELLO CHIOVENDA -

 Il reparto carabinieri del Parco Val Grande hanno avviato accertamenti sul danneggiamento dei dispositivi di chiusura del bivacco della Colma, che si trova a 1728 metri nel parco nazionale.  Il bivacco era stato chiuso per rispettare i decreti di contenimento contro il coronavirus ma nei giorni scorsi l'ingresso è stato forzato. L'episodio era stato denunciato pochi giorni fa dall'ente Parco:  ora i carabinieri stanno indagando sull'accaduto. 
Situato lungo la "traversata classica" tra Premosello e Malesco, il bivacco della Colma è una  tappa molto frequentata e rappresenta uno degli ingressi principali del Parco. 
 

 

Ricerca in corso...