I due anni di gloria del Crevolamasera in Eccellenza

Nel massimo campionato dilettanti sotto la guida del duo Minoggio-Fantone

CREVOLADOSSOLA -

Era il 1998 quando il Crevolamasera conquistò il passaggio dalla Promozione all’Eccellenza. Un bel momento di calcio ossolano che ricordiamo in questo momento di fermata forzata per i campionati di casa nostra, bloccati dal virus.  

Il Crevolamasera, allenato da Livio Fantone, conquistò il secondo posto nel campionato di Promozione 1997-1998, dietro la vincitrice Varalpombiese.  La squadra venne ripescata, finì dritta dritta in Eccellenza.

Per la cronaca dell’allora Alto Novarese, in Eccellenza, c’erano allora anche la Cannobiese, il Gravellona e l’Omegna, più alcune veterane di quel campionato come  Borgomanero, Volpiano, Rivarolese, Oleggio, Settimo, Sunese.  In Promozione navigava la sola Virtus Villa, in Prima Categoria Juventus Domo, Ornavassese,  Pro Vigezzo e Varzese.

Brillante fu l’esordio  della Crevolese che alla prima giornata vinse sullo storico campo ‘’Lamarmora’’, infliggendo un secco 3 a 1 al  Biella: reti di Antonello Foti (doppietta) e Gaido.

Il campionato lo vinse il Volpiano con 66 punti, il Crevolamasera finì a metà classifica con 40 punti. 

Meno felice fu la seconda annata in Eccellenza (1999-2000):  la squadra scivolò in zona play out.  La stagione culminò con la retrocessione subita  agli spareggi  dove affrontò Cumiana, Albese e Castellettese.

 

Ricerca in corso...