I sindaci ossolani a Domo per dire si al nuovo ospedale FOTO

DOMODOSSOLA -

Partecipata riunione dei sindaci ossolani in aula consigliare a Domodossola. Poche le defezioni tra i primi cittadini. Dopo una introduzione del padrone di casa Lucio Pizzi che ha illustrato attraverso delle slide l'area dove dovrà sorgere il nuovo ospdale sono iniziati gli interventi dei primi cittadini. A prendere la parola per primo il sindaco di Piedimulera Alessandro Lana che ha annunciato come la sua amministrazione sia coesa e compatta sul nuovo ospedale a Domo: "Senza se e senza ma", mettendo così in chiaro di non voler essere tirato per la giacca da eventuali nuove proposte di realizzazione del nosocomio nel suo Comune. I sindaci di Vanzone (Sonzogni) e di Masera (Bianchi) hanno avvallato la proposta di Domo, sottolineando come però le modalità di comunicazione da parte della Regione abbiano segnato la strada della divisione in Provincia. Anche il sindaco di Crevola Giorgio Ferroni si è espresso a favore chiedendo a Pizzi  attenzione sui tempi di progettazione e realizzazione. Duro l'intervento di Claudio Cottini, sindaco di Santa Maria Maggiore che ha invitato i suoi colleghi a disertare la Conferenza dei sindaci Asl indetta dal presidente Morandi.

Redazione
Ricerca in corso...