Il frontaliere, arriva il mensile dei lavoratori all'estero. Distribuzione gratuita al confine

DOMODOSSOLA -

Il Frontaliere, mensile del lavoratore italiano all’estero, edito dalla Cisl e diretto da Claudio Ramaccini sarà in distribuzione gratuita da mercoledì 11 ottobre presso i valichi di frontiera lombarda ma anche a Piaggio Valmara Madonna di Ponte e negli esercizi commerciali della fascia di confine delle province di Como, Varese e Verbano Cusio Ossola.

48 pagine a colori, distribuito gratuitamente in 22 mila copie “Il Frontaliere” si propone di fornire un «costante aggiornamento informativo, per tutelare una categoria sotto pressione, spesso etichettata in modo sbrigativo e qualunquista come “fortunata”, da chi però non conosce le reali difficoltà e i sacrifici - non ultimi, quelli logistici - di chi ogni mattina si reca al lavoro fuori dai confini nazionali.

Per tale motivo è nato questo giornale a cadenza mensile, in formato agile, interamente a colori con lo scopo di informare, sostenere e aggiornare la categoria».

Come evidenzia il direttore, Claudio Ramaccini: «Accanto all’edizione cartacea vi sarà il sito web (www.ilfrontaliere.org),dove saranno inseriti l’archivio e le notizie aggiornate nell’arco del mese. Non è tutto: il portale sarà soprattutto un servizio attraverso il quale i frontalieri potranno trovare una sorta di “sportello virtuale” dal quale ottenere risposte da esperti qualificati. Imprescindibili poi saranno anche le pagine Facebook e Twitter collegate al sito, che consentiranno la creazione di una vera e propria “piazza virtuale” di confronto tra i frontalieri, le istituzioni e il sindacato.

La consegna gratuita de “Il Frontaliere” è diretta e immediata e avverrà dei cosiddetti “strilloni”. Nel giorno di uscita, il primo sarà mercoledì 11 ottobre, il giornale sarà distribuito ai diversi valichi di confine attraverso gli addetti di una società specializzata del settore».

 

Redazione on line
Ricerca in corso...