Il mondo del volontariato di Novara e Vco a convegno al Galletti

Inaugurata anche la nuova sede del Cst

DOMO0DOSSOLA -

Il volontariato non vuole sostituirsi alla politica, ma essere complementare ad essa, nasce dal territorio per il territorio. Questo in sintesi quanto emerso ieri al convegno sul volontariato. svoltosi al Galletti. Il teatro domese ha infatti ospitato il convegno ‘Riforma del Terzo Settore: quale futuro per il Volontariato?". L'incontro è stato anche l'occasione per inaugurare la nuova sede de Centro servizi del territorio di via Canuto che ha trovato posto in quella che era la sede del Gal, ora trasferitosi nello stabile dell'ex comunità Montana delle Valli dell'Ossola. All'incontro è intervenuto anche il sottosegretario al welfare Franca Biondelli. “Questo è un territorio ricco di associazioni di volontariato – ha detto l'onorevole Franca Biondelli – e quindi è di stimolo per chi come me lavora sul sociale e sulla disabilità”. ‘E' un momento importante per nostre associazioni – ha detto Daniele Giaime, Presidente del CST di Novara e Vco - abbiamo voluto organizzare questo momento di approfondimento sulla normativa ragruppando aspetti tecnici, politici, sociali, avvalendoci delle professionalità che operano e che collaborano con il nostro Centro”. Oltre all’intervento del Presidente e dell''onorevole al convegno ha preso parte Federico Moine, esperto del non profit in materia di contabilità e fisco, Augusto Ferrari, assessore alle politiche sociali per la Regione Piemonte. Vi è stato un intervento tecnico del direttore Caterina Mandarini, mentre l'incontro è stato moderato dal vicepresidente Carlo Terruzzi. Al convegno è stata inoltre presentata la ricerca ‘Scatti di volontariato’ curata per il CST di Manuela Rossi, sociologa e ricercatrice.”Quella che abbiamo realizzato è una vera e propria fotografia di ciò che accade e di come opera sul territorio il volontariato organizzato- Ha detto Manuela Rossi- far vedere questo lavoro spesso nascosto, ma di grande valore, certamente persegue gli obiettivi del CST ma è anche, senza dubbi, o un valore, in senso assoluto, per tutta la comunità”. Sono state coinvolte nella ricerca sia associazioni del VCO che della Provincia di Novara. Le associazioni di Novara e Vco accreditate al centro servizio per il territorio sono 599. I soci sono 50998 quelli attivi 8605. “Il grosso problema del mondo del volontariato- ha detto Manuela Rossi - è quello di riuscire a reperire nuovi volontari giovani considerato che l'età media oscilla tra i 46 e 65 anni”. Al taglio del nastro della nuova sede erano presenti il parroco don Vincenzo Barone, il presidente della provincia Stefano Costa l'assessore alla Cultura Daniele Folino e i responsabili del Cst.

Mary Borri
Ricerca in corso...