Il Piemonte punta sull'intelligenza artificiale

Marnati: “Coordineremo un piano strategico di area vasta per candidare la Regione quale centro di eccellenza a livello nazionale ed europeo”

TORINO -

« La Regione Piemonte punta sull'intelligenza artificiale. Supporteremo la creazione di un piano strategico di area vasta per valorizzare la ricerca scientifica sul tema dell’intelligenza artificiale e le sue ricadute per il rilancio del tessuto produttivo, per fare del Piemonte un polo di eccellenza a livello nazionale ed europeo ».

A darne l’annuncio nei giorni scorsi è stato l’assessore alla Ricerca e Innovazione della Regione Piemonte,Matteo Marnati, durante una riunione con i vari enti piemontesi fortemente interessati al tema: Torino Wireless, CSI-Piemonte, Unione Industriale, TOP-Ix, Politecnico di Torino, Università degli Studi di Torino, Università del Piemonte Orientale, Fondazione Links, Confindustria Piemonte, Fondazione ISI e Polo tecnologico Mesap.

« Bisogna essere pronti – ha evidenziato Marnatia lanciare piani e progetti di ricerca ambiziosi e autorevoli che possano attrarre talenti, anche grazie ad un uso più sinergico dei fondi europei . Occorre creare una rete di collaborazione con alleanze molto ampie, inglobando tutti gli attori, anche eventualmente altre Regionied Università ». L’assessore ha concluso sostenendo che « queste iniziative devono poter coinvolgere tutti, anche le piccole e medie imprese che potranno ricevere importanti benefici e impulsi all'innovazione. Per questo lavoreremo insieme perché il Piemonte si candidi ad essere riconosciuto quale infrastruttura nevralgica dell’intelligenza artificiale a livello nazionale ed europeo ».

Ricerca in corso...