Il ritorno del lupo nel Vco, un incontro alla Kongresshaus di Macugnaga lunedì 8 aprile

macugnaga -

Sarà Massimo Mattioli, dottore forestale a presentare la serata dedicata al ritorno del lupo che si terrà a Macugnaga il prossimo 8 aprile, alle ore 21 presso la Kongresshaus. Come è arrivato il lupo nel Vco? Il lupo si diffonderà nel Vco e in Valle Anzasca? Il lupo aggredisce e potrebbe uccidere gli esseri umani?

Ci sono rischi per il bestiame domestico?

Perché l’uomo ha da sempre cercato di sterminare il lupo?

Sono passati quasi cent’anni dall’abbattimento dell’ultimo lupo in Ossola: ucciso dal pievese Giovanni Borghini all’alpe Mazzuccherro (“Mazucher”) sopra Pieve il 14 gennaio 1927 alle ore 9.

Da allora il lupo era scomparso dalle montagne ossolane.

Poi il ritorno con alcune sporadiche apparizioni in Val Bognanco, in Valle Antrona e poi a Vogogna e la testimonianza, nel 2003, di Natale Chiarinotti: “Nella zona del Passo del Mottone, abbiamo trovato alcune carcasse di pecora sbranate. Altri corpi putrefacevano sulle coste dell’omonimo pizzo o giacevano sfracellati nei dirupi del versante antronese. Non abbiamo mai visto o sentito nulla, ma ogni settimana, con una sinistra cadenza, il lupo tornava a colpire”.

Ed infine, lo scorso mese di marzo gli avvistamenti nella piana di Ornavasso e l’uccisione di due pecore ad Anzino. Il lupo è tornato!

Attualmente in Ossola è stato istituito un apposito gruppo di lavoro che studia e monitora la presenza del Lupo sulle nostre montagne, gruppo formato da: Aree Protette dell'Ossola, Parco Nazionale Valgrande,  Carabinieri Forestali, Polizia Provinciale e del Club Alpino Italiano. Alla serata parteciperà anche il Coro Monte Rosa.

Ricerca in corso...