Il Servizio Veterinario dell’Asl Vco tranquillizza in merito a rischi sanitari da Febbre Q

OMEGNA -

In seguito alla recente pubblicazione sui giornali locali di notizie riguardanti uno stato di emergenza relativa alla Febbre Q nel bestiame, con lo scopo di evitare inutili allarmismi e rassicurare gli allevatori, i consumatori e l’opinione pubblica, si precisa che:
alla data attuale non risultano focolai attivi di Febbre Q nel territorio dell’ASL VCO;
alla data attuale non risultano pervenute segnalazioni ufficiali di casi di Febbre Q nell’uomo nel territorio dell’ASL VCO;
alla data attuale non risultano pervenute segnalazioni di profilassi vaccinali negli allevamenti presenti nel territorio dell’ASL del VCO.

Si rammenta infine che il territorio dell’ASL VCO è stato riconosciuto e certificato come ufficialmente indenne dalle principali patologie del bestiame oggetto di profilassi programmata a livello europeo.

Pertanto le derrate alimentari di origine animale destinale al consumo umano (salumi, formaggi ecc) prodotte nel territorio dell’ASL VCO negli stabilimenti registrati e riconosciuti sotto controllo dell’autorità competente per la sicurezza alimentare sono da considerarsi prive di rischi sanitari riguardanti la Febbre Q per la salute del consumatore.

C.S.
Ricerca in corso...