In crescita, ma non per tutti, il mercato turistico 2016. Ecco i dati

Aumentano le presenze a Domo, Verbania, Omegna e Cannobio

vco -

VERBANIA – Ha chiuso in attivo il 2016 del turismo nel VCO. Tanto negli arrivi quanto nelle giornate di presenza.  Merito degli stranieri, tedeschi e olandesi su tutti, saliti da 553.791 nel 2015 a 571.639 negli arrivi (+3,22),da 2.097.334 a 2.198.728 (+4,83) nelle giornate di presenza. Stabili gli italiani in ascesa sotto l’1% sia negli arrivi (da 215.234 a 215.706, + 0,22) sia nelle giornate di presenza (da 576.221 a 576.303, + 0,01). L’aumento complessivo è del 2,38 negli arrivi (da 769.025 a 787.345) e del 3,80 nelle giornate di presenza (da 2.673.555 a 2.775.031). Stabili gli alberghi: un lieve calo. 1,18, negli arrivi ma sui livelli del 2015 nelle giornate di presenza (+ 0,35). Su il settore extra alberghiero sia negli arrivi, del 10,60, sia nelle giornate di presenza, del’8. “Un dato – commenta il presidente della Provincia, Stefano Costa – dalla mancata comunicazione da parte di 242 strutture ricettive. Ci penalizza nella ripartizione delle risorse da parte della Regione Piemonte”. “Ancora per quest’anno – avverte Costa – l’omissione non viene sanzionata ma, dal 2018 scatteranno le multe”. “Avremmo cifre più interessanti – dichiara Antonio Longo Dorni, presidente del Distretto turistico – se riuscissimo ad acquisire i dati degli affittacamere. Dati che contiamo di poter presentare sui flussi turistici di quest’anno. Oreste Pastore (consigliere delegato del Distretto, ndr) sta conducendo un’indagine su questa nicchia di mercato”.
Gli arrivi e le giornate di presenza si sono redistribuiti in modo disomogeneo sul territorio. La fascia rivierasca del Lago Maggiore ha fatto registrare incrementi in tutti i comuni ad eccezione di Ghiffa e Belgirate, andamento analogo a Mergozzo che pur appartenendo all’Ossola è a ridosso di Verbania. Pure Bèe, Premeno e Gignese registrano saldi negativi anche consistenti. Male la valle Vigezzo, ad eccezione di Malesco. Male, in valle Antigorio Crodo, bene Premia, in crescita la val Formazza. In aumento arrivi e presenze a Macugnaga, Bognanco, Domodossola. In crescita Omegna. Saldi negativi a Ornavasso e Vogogna.

Ricerca in corso...