Inaugurato e aperto alla circolazione il viadotto sul rio Meggiana FOTO E VIDEO

Permette di evitare un pericoloso e tortuoso tratto stradale agevolando l’accesso alla Valle Anzasca

PIEDIMULERA -

Arturo Lincio, Presidente della Provincia Vco ha tagliato il nastro inaugurale del nuovo viadotto sul rio Meggiana sulla strada provinciale Piedimulera-Macugnaga.
Presenti i sindaci di Piedimulera, Alessandro Lana; Calasca Castiglione, Silvia Tipaldi; Vanzone con San Carlo, Claudio Sonzogni; Ceppo Morelli, Giovanni Consagra; Macugnaga, Stefano Corsi e Roberto Adici, assessore di Bannio Anzino. Per la Provincia, oltre al Presidente erano presenti l’ing. Antonella Costa, responsabile della viabilità e altri funzionari. L’impresa Cogeis, società costruttrice del manufatto era presente con il geometra Giuseppe Vercelli e alcune maestranze.
L’imponente opera viaria aveva preso avvio nel lontano 2013 subendo poi una serie di interruzioni legate a problemi burocratici, finanziari, varianti in corso d’opera e ultimo lo stop per il Covid-19.
Questi i numeri della struttura: ponte a cavalletto, realizzato in acciaio corten, peso 360 tonnellate, lunghezza 135 metri, larghezza di 9.90 e piano viabile di 8,50 metri. Altezza 80 metri.
Il viadotto sul vallone Meggiana permette di evitare un pericoloso e tortuoso tratto stradale agevolando l’accesso alla Valle Anzasca.
Unica nota negativa, la segnaletica orizzontale all’incrocio con la strada che sale a Cimamulera che pur essendo nuova, si presenta scarsamente visibile e già deteriorata.

Walter Bettoni
Ricerca in corso...