Incendio a Dissimo, situazione critica ma nessun pericolo per le abitazioni

Dissimo -

Continua a bruciare la montagna di Dissimo e a causa del forte vento gli eliccotteri e i mezzi aerei al momento non sono in azione. La situazione viene però monitorata costantemente dall'Aib e dai Carabinieri Forestale e i Vigili del fuoco e non vi sono al momento pericoli per le abitazioni. Nel primo pomeriggio il sindaco di Re Oreste Pastore si era preoccupato per i repentini cambi di direzione del vento e gli eventuali rischi per le abitazioni, in particolare per Olgia. Rassicurazioni giungono direttamente dall'ispettore regionale dell'Aib Piemonte, Alfonso Curella che nel tardo pomeriggio si è recato in Vigezzo per una verifica sul campo: "Non vi sono pericoli nè per Olgia nè per gli altri centri abitati, il fuoco è ora circoscritto in quota, nella zona della Colma - assicura Curella -. La situazione è costantemente monitorata e alcune squadre oltre ai Carabinieri Forestale assicureranno il monitoraggio anche questa notte: domani si spera che possano nuovamente entrare in azione i mezzi aerei"

Marco De Ambrosis
Ricerca in corso...