Legge elettorale, le minoranze all'attacco in Regione

TORINO -

Protesta delle minoranza oggi in Consiglio regionale. Più che discutere nel merito come chiedeva in un suo comunicato Alberto Preioni, il capogruppo della Lega in consiglio regionale, le minoranza vanno all’attacco: "Piemonte, no Pontida!". Era questa una delle scritte sui cartelli mostrati dalle opposizioni in Consiglio regionale. Protestavano contro il provvedimento voluto dalla Lega per ottenere il referendum abrogativo della quota proporzionale della legge elettorale nazionale.

Duro l’ostruzionismo di Pd, Leu e Movimento 5 Stelle, col pentastellato Giorgio Bertola che ha chiesto il rinvio in Commissione del provvedimento. La proposta è stata bocciata dal centrodestra."È un vulnus istituzionale che non ha precedenti", protesta l'ex governatore Sergio Chiamparino.

 

Ricerca in corso...