L'Ente Parco: "Non ci sono segni evidenti di arma da fuoco sulla lupa morta ad Ornavasso"

Si tratta di un esemplare femmina di circa 6 mesi

ORNAVASSO -

Nella giornata di sabato 28 dicembre un esemplare di lupo è stato rinvenuto morto sulle alture di Ornavasso. La notizia è corsa immediatamente sulla rete e quindi all’attenzione dei tanti interessati al destino di questi animali tornati naturalmente nel territorio provinciale negli scorsi mesi. La cronaca è stata debitamente riportata dagli organi di stampa e soprattutto sui social numerosi sono stati i commenti al riguardo.

Le forze dell’ordine competenti e impegnate nel monitoraggio della specie, non appena avuta notizia del ritrovamento, hanno provveduto prontamente alle prime analisi del caso, attivando anche indagini preliminari di ordine veterinario. Si può affermare che si tratta di una giovane femmina di circa 6 mesi che ha riportato diverse lesioni; non ci sono segni evidenti di arma da fuoco per cui al momento non si può confermare un’azione di bracconaggio. Solamente un esame autoptico approfondito potrà dare prove certe sulla causa del decesso.

La carcassa è stata rimossa e attualmente è conservata in modo idoneo presso gli uffici della polizia Provinciale. E’ stato dunque attivato il rigido protocollo da seguire in questi casi e già allertato il Dipartimento di Scienze Veterinarie dell’Università di Torino dove dopo il 13 gennaio verranno eseguiti l’autopsia e tutti gli esami necroscopici previsti e i cui esiti verranno comunicati non appena saranno disponibili.

Comunicato Stampa
Ricerca in corso...