Macugnaga, il “Soggiorno Alpino“ non ospiterà persone colpite da Covid-19

Bianchini: "L'Asl mi ha comunicato che per l'estate non sussiste la necessità di quarantene"

macugnaga -

La struttura turistica sita a Fornarelli di Macugnaga resterà a disposizione del servizio sanitario locale ma non ospiterà alcun malato.

La conferma arriva direttamente dal direttore della struttura Marco Bianchini il quale precisa: "L’ASL di Omegna mi ha comunicato che per il periodo estivo non sarà necessario adibire la struttura all’ospitalità delle quarantene dei positivi Covid-19, in quanto fortunatamente il numero dei contagi è crollato e l’emergenza che li aveva spinti ad imbastire urgentemente il Bando oggi non è più in vigore.
Se in autunno il numero dei contagi riprendesse a salire (speriamo di no) la nostra struttura rimarrà la prescelta per una eventuale ospitalità".

Rammentiamo la presa di posizione nettamente contraria da parte dell’Amministrazione comunale, una petizione contro l’ospitalità ma anche vari schieramenti a favore di un atto di solidarietà con i malati del territorio.
Nel frattempo a Premosello Chiovenda è anche stato realizzato il nucleo Rsa Covid, centro dedicato ad anziani in fase da remissione dal Covid-19.
Il nucleo, finanziato con donazioni private per un importo di circa 300mila euro, è stato realizzato in soli 45 giorni ad opera di volontari. 

Walter Bettoni
Ricerca in corso...