Macugnaga, la stagione bianca tarda a partire

I gestori: "preferiamo aspettare gli sviluppi della pandemia"

macugnaga -

La MTS, società che gestisce gli impianti, comunica che: “La prevendita degli stagionali è rimandata. Come gestori degli impianti di risalita di Macugnaga preferiamo aspettare gli sviluppi della pandemia in corso e le nuove direttive da parte del Governo in materia di stazioni sciistiche. Speriamo di potervi dare maggiori e positive informazioni a riguardo al più presto! Noi comunque ci stiamo preparando, aspettiamo il freddo e i fiocchi dal cielo”.

E domani dovrebbe essere presentata alla Conferenza delle Regioni la “Proposta di linee guida per l'utilizzo degli impianti di risalita nelle stazioni e nei comprensori sciistici da parte degli sciatori amatoriali".

Si prospettano serie limitazioni allo sci:
Limitare il numero di presenze giornaliere mediante l'introduzione di un tetto massimo di skipass giornalieri vendibili, determinato in base alle caratteristiche della stazione/area/comprensorio sciistico.

Nelle zone rosse gli impianti di risalita rimarranno chiusi agli sciatori amatoriali.

Nelle zone arancioni gli impianti resteranno aperti con riduzione di portata pari al 50% per le cabinovie e funivie, nessuna limitazione per le seggiovie.

Su tutti gli impianti sarà obbligatorio l’uso della mascherina chirurgica.

Ma, per il momento, tutte queste restano solo delle proposte, delle ipotesi e intanto cresce la voglia di tornare sugli sci.

Ricerca in corso...