Mostre: Clemen Parrocchetti per il Museo immaginario di Domo

DOMODOSSOLA -

DOMDOSSOLA - Martedì 21 marzo dalle 11 alle 13 l'École des Italiens - Museo Immaginario presenterà a Domodossola, in via Mellerio 2, "Clemen", le opere di Clemen Parrocchetti in una mostra a cura di Antonio Maniscalco. Clemen Parrocchetti si diploma all'Accademia di Belle Arti di Brera nel 1955. La sua prima personale è del 1957 presso la Galleria Spotorno di Milano. Negli anni Sessanta espone in diverse importanti gallerie milanesi. Nel decennio successivo, partecipa attivamente al movimento di liberazione della donna. Significativa la mostra alla Galleria Schubert nel 1973.
Nel 1978 partecipa alla XXXVIII Biennale di Venezia e nel 1979 ha una personale a Palazzo dei Diamanti di Ferrara. In quegli anni i suoi lavori d'avanguardia vengono esposti in mostre personali ad Amburgo, Vienna, Bilbao e Ottawa. Nel 1988 partecipa alla mostra collettiva Femmes Artistes al Grand Palais di Parigi. Torna alla ribalta in una mostra che si tiene presso la Galleria Blanchaert nel 1998. Utilizza tecniche espressive differenti: dalle provocatorie e ironiche installazioni di stoffa, filo e rocchetti, agli acquarelli, ai disegni e agli oli. Hanno scritto di lei: Rossana Bossaglia, Giorgio Kaisserlian, Dino Buzzati, Mario De Micheli, Raffaele De Grada, Anty Pansera, Philippe Daverio.

 

Ricerca in corso...