'Nuova' rubrica di Rocco Cento su Ossolanews

DOMODOSSOLA -

Nel pensare al titolo di una mia rubrica su Ossolanews, riprendendo una collaborazione interrotta anni fa, ho deciso di chiamarla "Coccodrilli". Il coccodrillo, da tempo, mi pare l'iperbole più efficace per rappresentare la natura umana.  Il coccodrillo vive acquattato, nascosto nell'acqua, pronto ad azzannare, a lacerare, ad uccidere. Non diversamente fanno gli umani.  Il coccodrillo dopo il pasto, si dice che pianga. Anche gli umani piangono spesso.  Piangono a teatro, al cinema, ai funerali, piangono negli ospedali, piangono durante il rosario, nelle visite di cordoglio.  Piangono come il coccodrillo, subito dopo aver trangugiato la preda.

ROCCO CENTO
Ricerca in corso...