Nuovi iscritti al registro donatori di midollo osseo dopo lo spettacolo 'Johnny mio fratello'

La rappresentazione è andata in scena il 12 e 13 febbraio alla Soms di Domodossola

DOMODOSSOLA -

Riuscitissima la serata di mercoledì 12 febbraio, in cui la Domo (Donatori Ossolani Midollo Osseo) con la collaborazione della Soms di Domodossola, ha presentato 'Johnny mio fratello'. Lo spettacolo dedicato alla donazione del midollo osseo, scritto e diretto da Domenico Rodinò, è stato replicato giovedì 13 febbraio per un folto gruppo di studenti (oltre 500).

Gli alunni provenivano dagli Istituti superiori dell’Ossola, in particolare dal Liceo Giorgio Spezia, Istituto Alberghiero Mellerio Rosmini , Scuola Alberghiera Formont , Liceo Antonio Rosmini, Istituto superiore Marconi Galletti Einaudi, Centro di formazione Enaip, che si sono alternati nei due spettacoli alle 9 e alle 11 del mattino

I dirigenti scolastici hanno accolto con entusiasmo l’invito della Domo. per la valenza dello spettacolo incentrato sulla solidarietà e sull’importanza del dono. Scopo della Domo. è proprio sensibilizzare i giovani attraverso l’emozionante strumento della recitazione e della musica e informarli in merito alla donazione del midollo osseo e delle cellule staminali.

Alla fine degli spettacoli sono state molto importanti le testimonianze di chi ha vissuto l’esperienza della donazione, da donatore e da ricevente. Momenti molto toccanti quelli in cui Augusta, Chiara, Melissa, Alessio, Giuseppe, Silvia hanno raccontato la loro esperienza e quella dell’amico Fabrizio e hanno avvicinato i ragazzi alla realtà della malattia ma soprattutto alla speranza che un piccolo gesto di disponibilità a iscriversi al Registro Italiano dei Donatori di Midollo Osseo (Ibmdr) può dare alle persone ammalate che hanno come unica opzione di guarigione il trapianto di midollo osseo e che attendono un donatore compatibile, che ricordiamo essere uno su 100.000.

Grande l’attenzione e l’interesse dimostrate dai ragazzi e già il giorno successivosono arrivate nuove iscrizioni, segno dell’efficacia della rappresentazione teatrale e della sensibilità dei nostri giovani.

Soms e Domo ringraziano per l'intervento anche il Presidente  di Admo Cusio Verbano Augusto Quaretta e il referente del comitato Admo Borgomanero Danilo Leonardi che con tutti i testimonial riceventi e donatori Chiara, Stella, Giovanni, Filomena, Silvia, Riccardo, Davide, Paolo hanno reso reale quanto interpretato nello spettacolo.

 

 

 

Ricerca in corso...